Tag: wedding

Keep Calm per spose, ovvero la mia guida al giorno del si

matrimonio_sicilia_blogger_raffaellacatania

Per tutte le future spose 2016, Gennaio segna l’inizio dei veri e propri preparativi. Un anno fa ero anche io nella vostra stessa situazione così ho deciso di condividere con voi la mia esperienza raccontandovi delle mie scelte e dei vari step fatti nella lunga galoppata vero il fatidico giorno del si. Una piccola guida che spero possa aiutarvi.

CALMA E SANGUE FREDDO Da subito mi sono promessa di vivere questi mesi con assoluta serenità e spensieratezza, e lo stesso vi invito a fare. E’ un periodo importante, fatto di scelte e decisioni da prendere che vi consiglio di fare in due se ci riuscite, perchè quello sarà il giorno della coppia e non solo della sposa.

NO AI MALUMORI La famiglia sarà un elemento importante, spesso ingombrante, perchè molte scelte saranno condizionate, mettere tutti d’accordo non è mai facile, ma non permettete a nessuno di creare malumori e negatività.

LISTA Fate una lista, o appuntate su un bel quaderno nuovo (da tiger ne trovate di carini) tutto quello che vi viene in mente: idee, colori, fiori, ispirazioni. Raccogliete foto di quello che vi piace. Tutto questo rappresenterà il vostro gusto e vi aiuterà nella scelta.

TEMA Non tutti amano scegliere un tema delle nozze, ed anche io sono contraria se questo inizia a condizionare troppo ogni scelta, non vi fate incatenare da elementi condizionanti e soprattutto non coinvolgete in scelte di stile i vostri invitati. Il tema può essere un semplice fil rouge per dare un tocco di personalità al matrimonio. Vi aiuterà anche nella scelta di ogni elemento, per evitare di accozzare stili completamente diversi. Ad esempio se amate pizzi e merletti romantici per l’invito, mantenete questa scelta per i libretti della chiesa, i segna posto e la bomboniera. Il matrimonio in fondo è come raccontare una storia, i  vari elementi devono essere dosati in armonia fra loro per dare coesione e coerenza.

BUDGET Se avete deciso di porvi dei paletti di spesa, fatelo subito, perchè il mondo del wedding è vastissimo, per tutti i gusti e per tutte le tasche e ci vuole poco ad innamorarsi di qualcosa che non rientra nelle spese che vi eravate prefissate. Chiedete prezzi, fatevi fare dei preventivi e scegliete di conseguenza. Il matrimonio sarà anche un giorno importante ma dura poche ore, non avrebbe senso pagare debiti per i successivi anni.

PROFESSIONISTI Se potete, affidatevi a professionisti del settore che riescano a trasformare in realtà le vostre idee. State attente a ciarlatani e imbroglioni che con poco vi promettono miracoli, chiedete consiglio ad amici e parenti o fate qualche ricerca su internet. Io mi sono affidata a Panta Rhei e ricevo ancora complimenti per la cura dei dettagli e la magia degli allestimenti. Ve ne parlerò presto  mostrandovi come hanno saputo raccontare la “nostra storia”.

INVITO L’invito è il vero biglietto da visita del vostro matrimonio, racconta da subito qualcosa di voi, un pò come il trailer di un film. Potete scegliere tra modelli già realizzati o farvene creare uno unico con una grafica personalizzata. Vi ho già parlato dei miei qui.

TABELLA DI MARCIA Tempo per ogni cosa, nessuna fretta o ansia, seguite una tabella di marcia e non sbaglierete.

Scelta la data, di solito un anno prima, bloccate subito e nello stesso momento, chiesa e location, sono quelle le due date da far coincidere e da cui far partire tutto.

  • DICEMBRE/GENNAIO i mesi per provare e scegliere l’abito da sposa, sia che lo acquistiate in atelier sia che ve lo facciate realizzare su misura. Vi parlerò presto della mia personale esperienza nei negozi di Catania.
  • GENNAIO E’ spesso il mese delle fiere di settore, se avete ancora molte indecisioni fare un giro per queste fiere potrebbe aiutarvi, conoscerete vari professionisti, potrete vedere i loro lavori e farvi qualche idea sui prezzi. Se vivete in Sicilia vi consiglio di visitare la più grande SPOSAMI presso Le Ciminiere di Catania dal 16 al 24 Gennaio, sulla pagina Facebook trovate tutte le informazioni al riguardo. In queste fiere potrete ottenere sconti e voucher e farvi davvero una idea del tutto a 360 gradi. Registratevi anche sul sito matrimonio.it anche li troverete sconti e promozioni offerti da location e professionisti del settore.
  • FEBBRAIO Se avete già individuato il catering potrebbe essere il momento per fare una prova menù. Io la feci proprio in occasione di una cena di San Valentino organizzata dal catering. Una occasione per provare le loro pietanza ma anche per vedere tempistiche del servizio e cura del dettaglio, cose da non sottovalutare mai.
  • MARZO/APRILE Potete anche iniziare a bloccare per la vostra data fotografo e accompagnamento musicale, soprattutto se vi sposate di sabato le possibilità che le date siano impegnate è maggiore. Per la fotografia la scelta è stata per me molto veloce e semplice, ho scelto non solo per il lavoro ma anche per una sintonia a pelle, Enkant, di cui vi parlerò nel dettaglio più avanti. La musica per me non poteva proprio mancare, avevo una idea iniziare che è stata difficile da mettere in pratica ma alla fine la scelta è ricaduta su Andrea Cantieri e la sua band ed è stato un successone.
  • MAGGIO Mandati in stampa gli inviti e tempo di iniziare a spedirli per amici e parenti che vivono lontano da voi (personalmente avevo già comunicato la data delle nozze mesi prima per le persone che vivevano all’estero) e piano piano iniziare a darli di persona alle persone care e agli amici. Dare l’invito a mano, dove è possibile farlo, è un gesto molto apprezzato. E’ tempo di scegliere i fiori e stabilire i dettagli finali. Una prova trucco  e parrucco va sempre fatta, per non avere sorprese il giorno del matrimonio.
  • GIUGNO Se come me siete spose di Luglio è davvero il mese per concludere le ultime cose, definire il menù, scegliere tovagliati, prova delle fedi. Saranno i giorni prima della data finale e vi sembrerà di dover fare tante cose, ma tranquille se avete seguito la vostra tabella di marcia. Ci saranno sicuramente ultime cose da fare, ritirare le bomboniere e i segna posto, fare stampare i menù ma ricordatevi che siete in due, che siete una squadra e tutto sarà più semplice.  Vi confesso che ho fatto moltissime cose a pochi giorni dal matrimonio, la prova trucco e capelli, la scelta del menù e altri piccoli aspetti proprio perchè ho vissuto tutto senza stress e ansie.
  • IL GIORNO DEL SI Cercate di fare une bel sonno di bellezza la notte prima, una bella camomilla o una valeriana vi aiuterà a dormire ed  evitare occhiaie e occhi gonfi. Godetevi ogni istante e affidatevi a chi vi sta vicino, tutto andrà bene se voi starete bene, poco importa se c’è il sole o la pioggia, l’ingranaggio si metterà in moto e andrà avanti senza fermarsi. La vostra casa si riempirà di amici e parenti, parrucchiere e truccatore, fotografi e allestitori e in men che non si dica sarete delle spose…

AI prossimi post sul tema wedding, aspetto vostri commenti o domande.

Tutte le foto che vedete sono state scattate da Enkant nel giorno del mio matrimonio.

trucco_sposa_catania

veletta_sposa_matrimonio_catania

sposa_sicilia_blogger_veletta

 

 

Le partecipazioni del mio matrimonio

partecipazioni_nozze_raffaellacatania_blogger

Come  è che si dice? Una volta inviate le partecipazioni non si torna più indietro!

E si al mio wedding o matrimonio che dir si voglia, manca davvero poco e proprio in questi giorni ho finalmente potuto invitare ufficialmente amici e parenti consegnando le partecipazioni scelte.

Luca Melilli, wedding designer di Panta Rhei mi ha detto da subito: “Raffaella l’invito è il primo elemento che racconta qualcosa del vostro matrimonio, non sottovalutarlo“.

E come sempre aveva ragione, perchè l’invito è uno dei tanti elementi che servono a raccontare l’evento, a raccontare dello stile scelto, e a capire un pò cosa gli ospiti dovranno aspettarsi.

Come vi avevo già raccontato qui, sono state le ragazze di My Wedding Design, ad occuparsi dei miei inviti. Ho esposto loro quale sarebbe stato il tema delle nozze, che adesso posso svelare anche a voi, e mi hanno proposto varie tipologie non solo di grafica e disegno ma anche di struttura dell’invito stesso.

Il tema del mio matrimonio sarà la tradizione siciliana, ma in una chiave contemporanea in cui il bianco e il verde saranno i colori protagonisti.

Da qui infatti nasce la scelta del decoro di pizzo e merletto che potete ben vedere presente sia sull’invito che sulla partecipazione.

Il taglio moderno e contemporaneo è dato dalla forma quadrata, meno usuale, e dall’uso di un cartoncino colorato che ricorda moltissimo la carta paglia. La carta paglia era un tempo considerata, soprattutto nella tradizione siciliana, la carta alimentare per eccellenza, usata da droghieri e fruttivendoli.

Non so a voi, ma a me il risultato finale piace moltissimo, perchè rappresenta perfettamente l’idea che avevo in mente.

Voi che ne pensate? Per motivi di privacy ho dovuto celare i nostri indirizzi di casa.

Ovviamente il mio matrimonio non poteva che avere una forte connotazione social, ecco quindi la scelta di creare un hashtag e di inserirlo proprio nell’invito.

Tutte le foto di amici e parenti saranno denominate con hashtag #sergioeraffaellasayyes

partecipazioni_myweddingdesign_blogger

partecipazioni_nozze_catania_blogger

partecipazioni_nozze_raffaellacatania_blog

partecipazioni_nozze_raffaellacatania_copertina partecipazioni_nozze_raffaellaesergiosayyes

 

 

Matrimonio al casale

Image and video hosting by TinyPic
Nel momento in cui vi troverete a scegliere il posto in cui festeggiare il vostro matrimonio, potrebbero sorgervi molti dubbi.

Un’opzione potrebbe essere quella di fare il ricevimento in un casale, giacché ne esistono  tanti in quello stile, da poter facilmente adattarsi ai vostri gusti e, nello stesso tempo, conferire un tocco di magia. Oggi vorrei darvi una serie buoni motivi affinché possiate decidere per un casale.

Un buon inizio per un’ottima scelta, è il sapere se volete affittarne uno che si dedichi all’organizzazione di eventi o se preferite utilizzare la proprietà familiare e decorarla secondo i vostri gusti.  In entrambi i casi, dovete tener presente che i matrimoni celebrati in posti del genere, hanno la particolarità di essere esclusivi, giacché avrete la certezza che il vostro, sarà l’unico ricevimento che si terrà in quel giorno.

Se volete una cerimonia religiosa, sarebbe opportuno cercare una proprietà con una piccola cappella. Se preferite un evento di tipo civile, potrete optare per un posto all’aria aperta, tempo permettendo.

Una volta conclusa la cerimonia, arriva l’ora del cocktail di benvenuto. Questi casali solitamente sono circondati da spazi verdi e giardini estesi. Allora,  cosa ne dite di un buffet all’aria aperta? Voi sposi, nel frattempo, potreste fare il servizio fotografico nei giardini circostanti, lasciando i vostri amici e parenti piacevolmente impegnati a familiarizzare con gli spazi circostanti e con il  buffet. In questo modo disporrete del tempo e della privacy di cui avrete bisogno, creando così un’atmosfera più romantica.

Al momento del banchetto potete scegliere di farlo sia dentro che fuori. Un aspetto da considerare è il caldo estivo, giacché questo può far sì che i vostri invitati si portino via un cattivo  ricordo. Se la festa è serale, potrete decidere per una cena tipo cocktail nei giardini e in cui la presenza costante dei camerieri, coi loro vassoi, provveda agli ospiti. Si tratta di un’idea originale che vi permetterà di essere a contatto con la natura, sotto un cielo stellato e con la luce soffusa di migliaia di candele ad illuminare il giardino.

Sono svariati i dettagli che possono farvi fare bella figura nella decorazione di un casale. Potrete anche allestire uno spazio esterno o “chill out” con dei divani e lettini sui quali i vostri amici potranno riposare tra un ballo e l’altro. Le lanterne e le candele costituiscono un’ottima scelta per quanto riguarda l’illuminazione soft, creando un ambiente più raccolto. Per i centrotavola, i fiori del luogo, raccolti qualche ora prima, in sintonia  con l’ambiente, saranno i complici perfetti del posto in cui vi troverete.

Poi come sempre mettete del vostro, perchè la personalità degli sposi deve emergere da ogni dettaglio.

LM
Image and video hosting by TinyPic

Image and video hosting by TinyPic

Image and video hosting by TinyPic

Image and video hosting by TinyPic

Lo sposo, il giusto dress code

sposo_uomo_dress

Il matrimonio è una delle celebrazioni in cui il protocollo è più presente: durante la cerimonia, in macchina, nelle maniere, sui tavoli, ecc. Nemmeno l’uomo  e tutto ciò che lo circonda, scappa da esso, per cui bisogna conoscere le regole per essere lo sposo perfetto.

Nel momento della scelta del vestito che indosserà  il giorno del suo matrimonio, deve tener presente l’ora e la stagione in cui verrà celebrato l’evento. Per l’inverno e l’autunno si utilizzano stoffe più forti come la lana; mentre per la primavera e l’estate i tessuti più adatti sono il cotone e il lino.

Inoltre si devono conoscere gli svariati tipi di vestito che possono essere utilizzati nelle cerimonie, siano esse religiose o di carattere civile. Stiamo parlando del Tight, il Frac ed il Vestito Scuro. Nel caso in cui lo sposo appartenga ad un settore della milizia, può sempre usare il vestito di gala militare per il suo matrimonio.

Il Tight è la scelta più adatta per questo giorno. È costituito da una giacca corta d’avanti e leggermente curva dietro che finisce in una lunga falda. Ha una abbottonatura costituita da un solo bottone a mo’ di gemello. La camicia è rigorosamente bianca e la cravatta solitamente è grigio argento con nodo semplice, ma possono essere ammessi diversi colori. Il gilet può essere incrociato o semplice in  nero oppure in qualche altro colore. Infine, il pantalone deve essere a righe verticali, sui toni del grigio e nero e sempre sorretto da bretelle.

Se la cerimonia è di sera, il vestito più adatto è il Frac. La cravatta in seta dal laccio bianco è la caratteristica più saliente di questo capo. La giacca deve essere nera, rifinita con delle larghe falde e i pantaloni, neri lisci.

La scelta più sicura per gli sposi in generale, è il vestito comune, composto da giacca, pantalone e gilet e di cui i colori più adatti sono il blu notte ed il grigio scuro. È il capo che può subire più variazioni giacché non è sottoposto ad un protocollo più esigente. Lo smoking non è adatto per le cerimonie religiose. Si tratta di un capo che si accetta soltanto negli eventi serali e di carattere sociale.

Contrariamente a quanto pensa la maggioranza, nei matrimoni è lo sposo chi ne determina il galateo. Da lui dipende il protocollo della madrina, del padrino e dei testimoni. Ad esempio, se lo sposo si caratterizza per il Tight, i testimoni dovranno portare anch’essi il Tight, ma col panciotto in un colore diverso.

E se lui non potrà accompagnarvi a scegliere il vostro “wedding dress”, voi care amiche, potrete di certo fare da consigliere al vostro lui e mettere in pratica queste semplici ma fondamentali regole!

Auguri!!!!

LM

sposp-uomo

 

Il bouquet

bouquet_sposa_lucamelilli

Ancora mercoledì, ancora una pillola…di wedding!

Oggi massima attenzione verso un accessorio importantissimo, oserei dire l’accessorio della sposa per antonomasia: il bouquet.

Il “mazzetto” normalmente conosciuto come bouquet, è il complemento per eccellenza di ogni sposa. È di vitale importanza sceglierne uno perfetto, che non opacizzi il vostro vestito né sminuisca voi, ma  che nello stesso tempo dia un tocco chic e sia molto elegante. Con quest’accessorio potrete dar libero sfogo alla vostra immaginazione giacché vi permetterà di giocare coi colori e le forme. Di seguito vi mostrerò i miei bouquet preferiti ed alcuni trucchi affinché possiate trovare il bouquet  perfetto per ciascuna di voi.

La scelta del “mazzetto” da sposa vi divertirà parecchio, non soltanto nel momento della scelta, ma anche il giorno del vostro matrimonio dato che esistono diversi giochi per il famoso “lancio del bouquet” che faranno sentire molto fortunata l’invitata che riuscirà ad acchiapparlo facendole così ricoprire un ruolo fondamentale. La cosa migliore è sceglierlo dopo aver stabilito il tema della festa o, per lo meno, i colori che userete, così potrete abbinare il tutto. Inoltre è fondamentale che vi facciate consigliare bene per la scelta delle dimensioni che meglio si addicano alla vostra figura.

Sicuramente farete un’ottima scelta abbinando diversi tipi di fiori. Non necessariamente devono essere rose. Anzi. Ultimamente vanno molto di moda i fiori selvatici e la combinazione di questi con dei rami e pistilli non precisamente naturali anche se, nel caso riusciste a trovarli , sicuramente di grande effetto.

I fiori sono senza dubbio il particolare che dà colore e allegria alle feste e, soprattutto ad un matrimonio. Costituiscono un elemento tradizionale che accompagna ogni dettaglio. Ogni sposa è un mondo a sè, e per questo dovrete prestare un’attenzione particolare nella scelta di tutti i vostri complementi e accessori… in particolar modo il bouquet!

Pronte a lanciarlo? Chi sarà la fortunata? A chi passerete il “testimone”? Enjoy yourself

LM
Image and video hosting by TinyPic

Image and video hosting by TinyPic

Image and video hosting by TinyPic

Image and video hosting by TinyPic

Image and video hosting by TinyPic

 

my_wedding_design_thecoloursofmycloset_matrimonio

My wedding Design, le tue partecipazioni di nozze personalizzate

Image and video hosting by TinyPic
Care sposine come va con la vostra lista del do to it per le vostre nozze?

Vi dirò che io sono abbastanza serena, molti mi etichettano come una sposa atipica, perchè a quasi meno 4 mesi dal fatidico giorno non sembro essere caduta nel vortice della sposagozilla.

Vi parlerò come promesso delle scelte già fatte e di quelle da fare. Adesso è tempo di inviti o partecipazioni che dir si voglia.

Sembra un elemento da sottovalutare, e invece come mi ha fatto notare il caro Luca Melilli, l’invito è il biglietto da visita delle nozze, è il primo elemento che racconta qualcosa della coppia e del giorno del si.

Se avete scelto un tema, questo dovrà già manifestarsi nell’invito, ovviamente senza svelare troppo.

Oggi vi presento My Wedding Design, un progetto nato dall’estro creativo di quattro grafiche siciliane, quattro amiche che sognavano di lavorare insieme e che un giorno di sono dette: “Perché non dedicarsi ai Matrimoni?!” My wedding design è nato così davanti ad un’insalata. Bisognava stabilire un piano progettuale e un profilo identificativo di ciò che da li a qualche mese più tardi avremmo creato. L’idea di base era alimentata dalla voglia di proporre qualcosa di nuovo e diverso nell’ambito del “wedding event”.

L’idea di base era quella di creare e proporre sul mercano qualcosa di nuovo, basandosi sulla personalizzazione del prodotto, da qui la scelta del nome  “My Wedding Design”.

Eleonora, Federica, Marica e Simona si sono laureate insieme in Graphic design ed ognuna, con il proprio profilo professionale, ha intrapreso la sua strada. Ognuna con la sua specializzazione, il disegno e l’illustrazione vettoriale, la progettazione editoriale, la gestione web e socialmedia, il marketing e l’adv. Hanno per anni curato l’immagine di diverse aziende, seguito eventi di business, realizzato illustrazioni per progetti editoriali.

I loro progetti sono freschi, nuovi e mai banali e per tutti i gusti. Accontentano gli sposi più estrosi ma anche quelli più romantici e forse un pò più tradizionali. Curano il design del tuo matrimonio, dalle partecipazioni ai coordinati, tutto personalizzabile, fatto a mano con la massima cura.

My Wedding Design crea il marchio del vostro matrimonio e lo declinano su tutti i materiali in base alle vostre esigenze e ai vostri gusti. Infatti non realizza solo gli inviti, ma anche i segna posto, i menù, i talloncini per le bomboniere, i ventaglietti per la chiesa e tutto quel che volete.

Inutile dirvi che saranno proprio loro a realizzare  le mie partecipazioni, ma ancora non è arrivato il momento di svelarvi di più sulla mia scelta, ma vi lascio con una carrellata delle tante idee proposte da questo team tutto al femminile.

Il sito ufficiale potete vederlo cliccando qui e la pagina Facebook cliccando qui.
Image and video hosting by TinyPic

Image and video hosting by TinyPic

Image and video hosting by TinyPic

Image and video hosting by TinyPic

Image and video hosting by TinyPic


©2019 The colours of my closet. Web design: Ideology Creative Studio | Privacy