Tag: gioielli

I GIOIELLI ETICI Di STELLA JEAN

Stella Jean SS 2015 accessory still life credits Jacopo Pergameno (9)

 

Stella Jean per la Primavera Estate 2015 prosegue la collaborazione con l’agenzia dell’ONU International Trade Centre (ITC) che ha favorito l’introduzione dei tessuti fatti a telaio a mano dalle donne dei villaggi del Burkina Faso e del Mali e dei gioielli realizzati da artigiani haitiani.

Queste creazioni esplorative ed evocative nascono nel segno del proseguimento della collaborazione con l’agenzia dell’ONU International Trade Centre (ITC).

La tradizione artistica dei Naïf e quella artigianale prendono vita anche nei gioielli sviluppati ad Haiti durante il viaggio di ricerca di Stella Jean con il team di ITC Ethical Fashion Initiative.

La Ethical Fashion Initiative è uno dei programmi di punta dell’International Trade Centre, agenzia congiunta delle Nazioni Unite e della World Trade Organization.  Stella Jean collabora con la Ethical Fashion Initiative per produrre manufatti di lusso, in condizioni etiche ed eque, con artigiani africani e haitiani; Stella Jean ha infatti visitato il Burkina Faso e recentemente Haiti per sviluppare le sue collezioni. La Ethical Fashion Initiative e Stella Jean condividono principi e valori etici per l’emancipazione delle donne e la riduzione della povertà.

I Frutti di Cartapesta

I frutti di cartapesta sono prodotti a Jacmel, capitale culturale di Haiti e sede del più grande Carnevale del paese, in occasione del quale gli artigiani locali creano coloratissime maschere e decorazioni in cartapesta. La collezione di Stella Jean è stata prodotta dai più abili artigiani di Jacmel. I pezzi di frutta sono composti interamente da un mix di sacchi di cemento riciclati e amidi di origine vegetale, come la manioca, e ogni pezzo è dipinto a mano con cura.

Osso di Bue

Prodotto in un atelier di Port-au-Prince da una cinquantina di artigiani specializzati nella lavorazione di corna e ossa, questo sottoprodotto animale viene lavato, tagliato, sagomato e lucidato alla perfezione per ottenere una superficie liscia e lucida. Stella Jean ha direttamente progettato questi pezzi con gli artigiani locali durante il suo viaggio di ricerca ad Haiti con l’ITC Ethical Fashion Initiative.

Accessori in ferro battuto (fer forgé)

La collezione di gioielli in fer forgé di Stella Jean è stata realizzata in diversi atelier che fanno parte di una vasta comunità di artigiani specializzati nella lavorazione del metallo, localizzata in Croix-des-Bouquets, nei sobborghi di Port-au-Prince. Qui, i fabbri del luogo hanno forgiato ciondoli e bracciali fornendosi di fusti di olio riciclato e usando esclusivamente un martello e la loro forza fisica per la realizzazione di ciascun pezzo. Il prodotto finale e’ stato, successivamente, dipinto a mano, rendendo, in tal modo, unico ogni esemplare.

Iniziative belle e di valore, che ne dite?

Stella Jean SS 2015 accessory still life credits Jacopo Pergameno (8) Stella Jean SS 2015 accessory still life credits Jacopo Pergameno (16)

Stella Jean SS 2015 accessory still life credits Jacopo Pergameno (18) (1)

Etrusca i gioielli ispirati ai sapori mediterranei

etrusca_gioielli_the_colours_of_my_closet

Marilyn cantava che i diamanti sono i migliori amici delle donne, in verità penso che tutti i gioielli lo siano, perchè sono loro a dare il giusto accento ai nostri look.

Un girocollo, un anello, dei luminosi orecchini ai nostri lobi, sono spesso, gli elementi, che rendono i nostri outfit davvero unici.

Unici a mio avviso sono i miei nuovi gioielli firmati Etrusca, una collezione ispirata ai sapori mediterranei. Elegante e raffinata, questa linea di gioielli è stata creata per donne dalla forte personalità e sicure del proprio aspetto. La donna Etrusca è una donna legata alle tradizioni, ma con lo sguardo sempre rivolto alle nuove tendenze, una donna attenta a quello che indossa. Gioielli nati per intrigare la donna attenta al dettaglio e amante delle forme, le collezioni di Etrusca, realizzati in bronzo placcato in oro 18 carati color champagne, riflettono le tecniche della lavorazione artigianale del popolo italico, come le pietre utilizzate ricordano i colori e i sapori della Tuscania.

Etrusca presenta 10 collezioni ispirate da altrettante 10 tematiche, tutte però unificate dall’uso del bronzo e del color champagne

I quattro gioielli che vedete in foto, gli orecchini e il girocollo delle linea Ciclone, l’anello della linea Concerto e il bracciale della linea Dea sono al momento tutti inpromozioni ad un prezzo scontato e potete trovarli qui.

 

SOB! quando il plexiglass diventa gioiello

Quando si parla di gioielli ormai si tende ad ampliare la categoria inserendo anche oggetti realizzati con materiali che prima neanche sarebbero stati presi in considerazioni. Negli ultimi tempi il plexiglass sta diventando protagonista per la realizzazione di complementi di arredo e anche gioielli.

SOB! un laboratorio di design artigianale, ha scelto proprio il plexiglass come materiale principale per la realizzazione delle sue collezioni.

SOB! progetta e realizza oggetti, sintetizzando funzionalità ed estetica. Oggetti semplici ma così rispondenti allo scopo da non richiedere modifiche.

SOB! nasce dall’incontro di professionisti che si dedicano ad inventare soluzioni che possano soddisfare le richieste della gente, dal tavolo al bracciale, dalla lampada all’orologio. Specifiche conoscenze di materiali e tecnologie innovative fanno di SOB! un progettista rigoroso e, allo stesso tempo, un esteta entusiasta.

Tutti i  prodotti prendono forma nel loro laboratorio: tecnologia industriale e dedizione artigianale.

Oggi vi parlo della collezione gioielli, che prendono tutti ispirazioni dal lavoro di grandi artisti, pittori e scultori che hanno fatto storia e continuano ad affascinare migliaia di persone al mondo.

Sob! ha infatti diviso i propri accessori moda artigianali 2013 in sette linee ispirate alle opere di artisti famosi ognuno realizzata in 6 diversi colori, (trasparente, bronzo, perla, nero metallizzato, rosso sabbiato e azzurro sabbiato).

Bracciali, orecchini e collane che si ispirano alle opere di artisti famosi, dal Bacio di Klimt al Modulor di Le Corbusier, dai dipinti di Mirò ai graffiti di Haring, tutti capolavori ripensati, rielaborati e ridisegnati per dar vita alle sette linee di accessori moda Sob!,

Ogni accessorio viene prodotto lavorando il plexiglass, materiale moderno ed elegante, ma anche giovane ed essenziale, tagliato ed inciso con macchinari laser di ultima generazione, ma assemblato artigianalmente servendosi di prodotti made in Italy rigorosamente anallergici, il tutto nel laboratorio di Sob!, ecco perché ogni accessorio è simile e non uguale agli altri, caratteristica tipica del prodotto fatto a mano.

C’è la linea Klimt, Haring, Mirò, Capogrossi, Escher, Le Corbusier, Sob.

Quelli che vedete in foto sono collana e orecchini della linea Sob!, leggerissimi, molto versatili e per la loro artigianalità, davvero unici.

Prestissimo una bella sorpresa per voi firmata SOB!, vi consiglio di andare a scoprire nel dettaglio tutte le collezioni sul sito ufficiale.

La vostra linea preferita?

Burgundy

Qualche settimana fa vi avevo mostrato le mie nuove scarpe ECCO, per la precisione uno dei modelli della speciale linea Sculptured 75

ECCO è un brand scandinavo che realizza calzature da quasi 50 anni, e che è rimasto da sempre coerente con la sua maggiore ambizione: progettare scarpe che potessero essere nello stesso tempo comode e di classe. Con l’introduzione della linea ECCO® Sculptured 75, concepita proprio sulla base di stile e comodità, ECCO introduce scarpe e stivali con un tacco alto 7,5 cm e consolida la propria posizione come il più grande esponente di questa categoria.

Come vi avevo già detto sono stata scelta, insieme ad altre blogger, come “ambasciatrice” e ho avuto modo di fare mie uno dei modelli in esclusiva.

Ho scelto uno stivaletto color burgundy, stanca del solito nero, che per questo outfit ho abbinato a dei semplici boyfriend jeans di Zara, una camicia in tinta e un gilet dal taglio maschile.

Il tutto completato da accessori in Swarovsky (collana e bracciale), realizzati a mano, firmati Bibi Bijoux, un brand di gioielli olandese. Le due designer, sorelle, realiazzano le loro uniche collezione con materiali di qualità come appunto cristalli Swarovski, pietre preziose, componenti placcati in argento pesante e materiali naturali come cuoio, legno e conchiglie. Se vi ho incuriosito vi consiglio di visitare il sito ufficiale www.bibibijoux.com

Ma ora parole alle immagini.

 

Scarpe: Ecco – Jeans: Zara – Camicia: Stradivarius – Gilet: Romwe –  Collana/bracciale: Bibi Bijoux – Bracciale: Identify

La perfezione di Imperfecta Bijoux

 

Si dice che la perfezione non esiste, anzi c’è chi pensa che proprio l’imperfezione racchiude in sé qualcosa di “magico” e di bello.

Su questo concetto si basa il lavoro di Imperfecta Bijoux, azienda che dal 2011 produce fantastici gioielli in Italia. La bellissima collana che vedete al mio collo è un esempio dell’originalità, della cura e della scelta dei materiali che il brand riversa sulle sue creazioni.

Il modello che vedete nelle foto si chiama “sublime”, ma la collezione presenta altri modelli davvero interessanti, perfetti soprattutto per l’estate.

Non è la produzione di serie che anima questa collezione. Bensì il requisito della sapienza di mani artigiane, dellʼispirazione creativa di tre sempre giovani signore; conquistate dallʼidea del bello senza confini, dal calore di elementi anche poveri, che in composizioni inedite, originali, sanno brillare come e più di lussuosi gioielli.  Materia prima: passione e fantasia in felice libertà dal già visto, dal pretenzioso, dallʼostentazione, per fluire nellʼintimo compiacimento di indossare un unicum originale; perché non cʼè ripetitività di un modello, ma il gusto di sorprendere, un amore che si alimenta di creazioni sempre cangianti.

Ho avuto modo di fare qualche domanda alle creative del marchio.

Come e quando nasce il progetto Imperfecta bijoux?

Nasce nel 2011, dall’ idea di interpretare i gioielli in maniera più originale, fuori dai soliti standard. Si parte quasi per gioco, dopo un viaggio a Lisbona…e dall’idea del bello senza confini.

Come mai la scelta di questo nome?

Perchè non è la produzione in serie che anima le nostre collezioni, bensì la sapienza di mani artigiane, il risultato è che ogni pezzo finito sia “quasi imperfetto”. La produzione, è interamente effettuata in Italia.

Come nascono i progetti e da dove prendete ispirazione? 

Passione e fantasia in felice libertà dal già visto, dal pretenzioso, dall’ostentazione, pezzi unici da indossare; perché non c’è ripetitività di un modello, ma il gusto di sorprendere, un amore che si alimenta di creazioni sempre innovative.

Quanto influenza la scelta dei materiali nella creazione del gioiello? 

Sicuramente molto importante per noi é usare materiali pregiati e non convenzionali, ma anche la scelta dei colori, gli accostamenti sono fondamentali come la tavolozza del pittore…

Per le lettrici di The colours of my closet come poter acquistare? 

Per ora è possibile visionare le collezioni sulla pagina facebook: www.facebook.com/imperfectabijoux e ordinare i prodotti tramite mail: info@imperfectabijoux.it  A breve partirà l’e-commerce dei prodotti.

Ecco alcuni elementi della collezione, la vostra preferita?

  • 1
  • 2
  • 5

©2019 The colours of my closet. Web design: Ideology Creative Studio | Privacy