Tag: fotografia

Los Angeles, i 10 luoghi più belli da fotografare

Catania 13 Ottobre, è sabato e fuori la pioggia batte forte sui tetti e le finestre e io ho deciso di riempire questa pagine di colore, sole e allegria californiana con i luoghi più belli da fotografare a Los Angeles.

Los Angeles è stata la mia sorpresa più grande nel viaggio on the road in USA. Una città che in molti mi avevano mal dipinto e a cui mi avevano consigliato di dedicare poco tempo.

Continua a leggere

Canon – Live Experience 2013

Se l’anno scorso c’era Fotografica 2012, l’evento gratuito sul mondo della fotografia con seminari e workshop, quest’anno la palla passa a Canon Live Experience, il nuovo evento  Canon che si svolgerà a  Milano da15 al 17 novembre 2013 presso gli spazi IED e a Bari dal 22 al 24 novembre 2013 negli spazi di Apulia Film Commission.

La Canon Live Experience sarà l’occasione perfetta per appassionati, professionisti, per chi adora raccontare e raccontarsi attraverso gli scatti o semplicemente per chi vive la fotografia come un hobby, come un piacere.

Presenti grandi nomi della fotografia che racconteranno e si confronteranno attraverso workshop e seminari per condividere la loro passione per questa professione.

Il pubblico di  Canon Live Experience  avrà  l’opportunità di partecipare a photo shooting, mentre nell’ area touch&try si potranno vedere e provare  le ultime novità del catalogo Canon. Infine sarà approntata un’area  Clean & Check  in cui verrà offerto gratuitamente un servizio di controllo e pulizia dei propri prodotti Canon.

Il mondo del video avrà anche uno spazio dedicato ad appassionati ed addetti ai lavori. Tematiche centrali saranno le tecniche di ripresa con l’aiuto di live set dinamici gestiti da professionisti, poi incontri con videomaker, registi, tecnici specializzati, che forniranno testimonianze sui metodi di lavorazione nelle diverse situazioni di ripresa, post produzione e distribuzione dei contenuti.

A Milano poi, nella data del 16, verranno premiati i vincitori del contest POWER TO YOUR NEXT STEP AWARD 2013. Questo contest ha permesso ad appassionati e professionisti di inviare le loro foto, facendosi ispirare dal tema di EXPO 2015 “Nutrire il pianeta. Energia per la vita”, che sono state valutate da una giuria di qualità. Le categorie erano tre: Professional, Photo Addicted e Young Under 25.

Insomma per chi ama la fotografia è un evento da non perdere.

 

 

Articolo sponsorizzato

La nuova campagna adv Chanel e le polemiche sulla modelle quindicenni

thecoloursofmycloset_chanel-primavera-estate-2013-karl-lagerfeld-02-620x403

E’ Karl Lagerfeld in persona a dare il giusto risalto alla collezione p/e 2013 di Chanel realizzando gli scatti della campagna adv.
 
Foto al centro di accese di discussioni per il cast scelto per interpretare il mood Japan inspired del servizio. Protagoniste degli scatti infatti  sono la veterana Stella Tennant, la sedicenne Yumi Lambert e Ondria Hardin che all’epoca degli scatti aveva appena 15 anni. Sebbene non ci siano leggi in Europa che vietino l’utilizzo di modelle sotto i 16 anni, la scelta di Ondria da parte di Karl Lagerfeld ha suscitato qualche polemica oltre oceano dove l’età minima di una modella è fissata a 16 anni. Secondo le critiche la giovane modella è esposta in termini troppo provocanti per la sua età – in particolare per l’abito trasparente indossato in una foto.
 
Il servizio fotografico ha avuto luogo in una location creata ad hoc, un set che ricorda molto una tradizionale sala da tè giapponese. Il look è quello inconfondibile di maison Chanel e del suo direttore creativo, con abiti bon ton e chic dall’aspetto colorato e giocoso che vanno ad alternarsi a pezzi cult più eccentrici e particolari, come  la nuova it bag futuristica della casa di moda e il vestito di crochet nero in trasparenza sotto accusa.
 
 

thecoloursofmycloset_chanel-primavera-estate-2013-karl-lagerfeld-01-620x405

thecoloursofmycloset_chanel-primavera-estate-2013-karl-lagerfeld-03-620x403

thecoloursofmycloset_chanel-primavera-estate-2013-karl-lagerfeld-04-620x403

thecoloursofmycloset_chanel-primavera-estate-2013-karl-lagerfeld-06-620x406

Diffondi l’amore con le nuove fotocamere Diana Love Letters Edition

thecoloursofmycloset_lomography

E’ una costante storica, le novità prendono sempre piede velocemente, tutto diventa subito vecchio e ci  si proietta sempre sul nuovo, sul più evoluto. Ma è anche una costante che il “vecchio” accoglie intorno a se un aura di bellezza tutta unica, e così diventa vintage, e assume una filosofia differente.
 
E’ quello che è successo un pò anche con la fotografia e con l’analogico, riscoprendo la bellezza delle foto scattate con il rullino, delle camere oscure e del fascino dell’imperfezione che diventa bellezza di una foto scattata in analogico.
 
Un mondo sicuramente interessante è quello così detto della Lomografia…ma da dove nasce?
La lomografia nasce nel 1991, grazie a due studenti viennesi (Wolfgang Stanzinger e Matthias Fliegl) che durante un loro viaggio a Praga, andando a curiosare in un mercatino delle pulci, si sono imbattuti in una Lomo Kompakt Automat, macchina fotografica russa.
La macchina era stata prodotta dalla  LOMO, un acronimo per Sindacato degli Ottici e dei Meccanici di Leningrado. I due ragazzi viennesi iniziano a scattare “a caso”, senza guardare ne’ pensare, meravigliandosi dei risultati e catturando l’interesse di parenti e amici. Inizialmente per soddisfare tale interesse e la richiesta di macchinette lomografiche i due studenti fanno numerose spedizioni in Russia, tornando in Austria carichi di Lomo (importate clandestinamente).
E’ il 1992 quando decidono di fondare la Lomographic Society International (LSI) ed è durante l’estate di quell’anno che viene scritto il “Lomography manifesto”-
Da lì poi un successo crescente, tra mostre, diffusione su internet, congressi mondiali, aperture di negozi e la nascita di numerose varianti della prima LOMO LC-A, e la nascita  così di  un nuovo approccio alla fotografia chiamato  appunto Lomografia.
Se volete essere originali e lasciare da parte i soliti fiori e cioccolatini per questo San Valentino stupite la vostra dolce metà con due  lomografiche  in edizione speciale.
Decorata con un tessuto colmo di messaggi d’amore e col suo un fiammante flash rosso, la DianaF+ e la Diana Mini Love Letters sono due delizie lomografiche perfetta per il giorno di San Valentino che scalderanno il cuore nel giorno più romantico dell’anno.
Per celebrare questo lancio con tutto l’amore possibile, ogni giorno di questa settimana Lomography Italia a chi è registrato alla newsletter regala delle offerte sotto forma di Lettere d’Amore.
 
Prezzo? 99 euro.
 

cameras_650_01-horz

News in the closet//Giorgio Armani's New Spring/Summer 2013 Advertising Campaign

GAW SS13_ADV Campaign_1


Lavorando con una luce intensa ma naturale e inquadrature ravvicinate dal sapore cinematografico, i fotografi Mert Alas & Marcus Piggot hanno realizzato per la campagna adv di Giorgio Armani Spring/Summer 2013 immagini a colori dal fascino grafico ed essenziale. Lo spazio è come annullato, ridotto a quinta appena percettibile; le ombre sono morbide e precise. A emergere, in primo piano, i due protagonisti. Roc Barbot e Saskia De Brauw, e la fusione perfetta tra abito e persona. Il risultato è un distillato iconico dello stile Giorgio Armani.

La campagna debutterà a livello mondiale sulle riviste di moda e lifestyle a partire da gennaio.

Che ne pensate?


GAW SS13_ADV Campaign_2
GAW SS13_ADV Campaign_3
GAM SS13_ADV Campaign_1
GAM SS13_ADV Campaign_2

News in the closet//Calendario Pirelli 2013: una rivoluzione firmata Steve McCurry

adrianalima_pirelli1

Forse per molti sarà considerato il calendario Pirelli meno “glamour” della storia, ma personalmente mi ha conquistata da subito.

The Cal é sicuramente “un calendario diverso da tutti gli altri” come ha commentato il presidente di Pirelli Marco Tronchetti Provera, riguardo all’edizione 2013 del calendario più famoso del mondo.

E non poteva che essere così se dietro la macchina fotografica ci sta Steve McCurry, uno che ha sempre vissuto in mondi lontanissimi dalla moda e  dai patinati nudi artistici che hanno reso celebre il calendario Pirelli.

Un fotografo che ha  “raccontato” la guerra, paesaggi e popoli affascinanti come quello indiano, noto ai più per il ritratto-copertina National Geographic di Sharbat Gula, la ragazza afghana dagli occhi verdi.

Due anni fa, durante un viaggio estivo a Majorca ho potuto ammirare una sua mostra e ho amato ogni suo singolo scatto. ( Per gli interessati pare che sia possibile ammirarla al Palazzo Ducale a Genova).

Pare che quando abbia accettato l’incarico offertogli dalla Pirelli,ha posto un’unica condizione: che potesse farlo a modo suo. Tutto nel suo calendario rispetta il suo stile “autentico”, dalla scelta delle sue protagoniste: donne speciali, non solo per la loro bellezza ma anche per il loro impegno filantropico.

Niente nudi nei 34 scatti The Cal ma modelle vestite sfondi suburbani e gente comune e socialmente impegnata.

Tra queste spiccano le modelle brasiliane Adriana Lima, Isabeli Fontana,e l’attrice-avvocato di diritti dei bambini Sonia Braga.

A fare conrnice un Brasile vero, lontano delle spiagge di Ipanema e Copacabana tra i murales delle favelas e dei sobborghi della megalopoli Rio de Janeiro.

Si respira aria di cambiamento, che dite?

pirelli-callendar1
 CalendarioPirelli-2013-McCurry2
 calendario-pirelli-2-226608_0x4103
 pirelli1-672x302
 Pirelli02510Small

  • 1
  • 2
  • 4

©2019 The colours of my closet. Web design: Ideology Creative Studio | Privacy