Losanna, la città sul lago Lemano

dicembre 7, 2016 — 5 Comments

losanna_lago_tramonto

“Il lago era immerso nel silenzio, come se avesse inghiottito tutti i rumori. La superficie sembrava uno specchio, s’increspava a ogni soffio di vento. Si sentiva soltanto, ora alto, ora basso, il canto degli uccelli.”

 

Inizio a raccontare di Losanna proprio da queste parole di Banana Yoshimoto che descrive perfettamente quello che il lago ha rappresentato per me.

Sono una ragazza di mare, ma mi sono fatta ammaliare dal lago Lemano a Losanna. Inizio il racconto del mio viaggio proprio da questo luogo che tanto mi ha affascinata e fatta sognare.

Losanna è una magnifica città del Cantone di Vaud, affacciata appunto sul Lago Lemano. Circondata da colline, boschi, prati e dai vigneti di Lavaux, patrimonio Unesco, è considerata una delle migliori località di villeggiatura elvetiche. Si trova davvero a poche ore dall’Italia, raggiungibile in auto o più comodamente in treno.

Se decidete di venire in treno occhio alle offerte, ad esempio fino al 24 Dicembre c’è la promo mercatini e in generale se prenotate 21 giorni prima della partenza usufruirete sempre di speciali tariffe.

Losanna si presenta già dal primo sguardo una città a misura d’uomo, è una città particolare che si estende su tre colline e pertanto ha strade e stradine molto ripide e caratteristiche. Sarà per questo che la vera passeggiata di Losanna è nel sobborgo di Ouchy, lungo il lago. Zona animata e gradevole, è raggiungibile anche con la metro, dove con la bicicletta puoi andare in giro dappertutto, sui bellissimi viali alberati o sulle eleganti passeggiate del lungolago.

Losanna è d sempre la culla della avanguardia e dell’ innovazione culturale artistica e scientifica, nei secoli illuministi, grandi scrittori della letteratura europea e musicisti di fama internazionale vi hanno soggiornato e vissuto.

La città può essere divisa in due parti, la Cité, la parte collinare che costituisce il nucleo originario dell’odierna città nata sulle fondamenta di quelle dell’antico Impero Romano, e il Bourg, lungo le rive del lago dove un tempo sorgeva l’antica area mercantile dei commercianti e dei bottegai.

Le foto che vedete oggi sono state scattate proprio nel Bourg, lungo le rive del lago. Ho avuto modo di vedere questo luogo sia con la luce del tramonto che con la luce del giorno, ed in entrambi i momenti ne sono rimasta affascinata.

I gabbiani, i pescatori, i bimbi che giocano, i moli e i salici piangenti, tutto sembra creato ad arte, come dipinto. Ritagliatevi quindi qualche ora in questo luogo se venite a Losanna.

Per arrivare prendete la metro e scendete  a Ouchy e da qui poi camminate liberamente, sedevi in riva al lago, prendere un caffè o pranzate in uno dei tanti ristoranti che si affacciano sul  lago (io ho pranzato al ristorante del Hotel Du Port, dove troverete piatti di pesce di carne). Se c’è il sole mettetevi pure sui tavoli esterni, posate l’orologio e lasciatevi cullare da questa magica atmosfera.

Vi lascio alcuni scatti e nel prossimo post vi racconterò dove dormire, dove mangiare e cosa fare a Losanna.

#mylausanne

losanna_lago_barche_tramonto

losanna_blogger_tour_mylosane

losanna_blogger_tour_raffaellacatania

losanna_lago_alemano_sponde

losanna_moli_lago_sole

losanne_mylausanne_lago

losanne_mylousanne_lago

losanna_mylausanne_palazzi

losanna_palazzi_lago_mylausanne

losanna_blogger_travel_raffaellacatania

losanna_in_autunno_alberi

 

5 responses to Losanna, la città sul lago Lemano

  1. MrsSwannH dicembre 7, 2016 at 16:27

    Grazie per questo post d’introduzione alla mia città – e per le bellissime foto!!

    • R.Catania dicembre 7, 2016 at 21:05

      grazie a te

  2. Chiara dicembre 7, 2016 at 18:41

    Io ci sono stata in estate e l’ho molto amata! Ma devo dire che anche i colori dell’autunno le donano molto!

    • R.Catania dicembre 7, 2016 at 21:04

      è vero l’autunno ha una bella luce

  3. Glenda dicembre 7, 2016 at 21:13

    Sulle rive del Lac Leman, nella mia Lausanne, ho trascorso da bambina un po’ di tempo e ancora ne ricordo l’odore, i suoni, i colori! Grazie per questo tuo racconto, Raffaella. È stato piacevole ricordare❤️️

Lascia un commento

Text formatting is available via select HTML. <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.