La salopette in chiave chic di Zara

Quando si pensa alla salopette si fa subito riferimento a quella di jeans, un capo must nella moda dei primi anni 90,( per me nata negli anni 80) portata con t-shirt e converse per un look very easy e super comodo.

E pensare che la salopette è un capo di abbigliamento nato inizialmente per gli ambiti lavorativi, come i meccanici o i contadini. La salopette infatti nacque nella seconda metà del XIX secolo come un indumento da lavoro, a opera di Levi Strauss, e venne utilizzato principalmente dagli operai (uomini e donne), per via della sua resistenza e della sua praticità. Entrò a far parte del guardaroba casual di molte persone nel corso degli anni sessanta. In seguito la salopette cominciò ad essere realizzata in diversi materiali e in diverse varianti (un esempio è la gonna-salopette), che consentirono all’indumento di assumere scopi più specifici, come per esempio essere indossata come tuta da neve.

Zara quest’anno  la ripropone in due varianti super chic e meno banali, per un look serale originale e molto elegante se abbinato ad accessori importanti.

Un top o una camicia in seta, tacco alto e orecchini gioiello e una salopette vi regala un outfit decisamente fuori dai soliti schemi.

Quale dei due modelli di Zara preferite? Quella con le bratelle incrociate sulla schiena o quella con i pantaloni più lunghi e le bratelle dritte?

Inutile dirvi che i prezzi sono cheap, 49,95 euro per entrambi i modelli.

 

 

accessori, camicia, chic, nera, outfit, Salopette, tacchi, zara



Commenti (22)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


©2019 The colours of my closet. Web design: Ideology Creative Studio | Privacy