Trend in the closet // La moda del ‘libero arbitrio’ di LEMURIA.

lemuria

Sapete che amo dare spazio a stilisti emergente ma soprattutto ad idee innovative.
Oggi vi parlo di Lemuria, brand che mi ha colpito tantissimo per la filosofia che sta alla base: il concetto del Libero Arbitrio applicato al concetto del vestire.
Abiti in grado di stupire ogni volta, grazie alle sue innumerevoli trasformazioni che li rendono adattabili ad ogni situazione.
Il progetto Lemuria nasce nel 2006 dalla creatività della designer umbra Susanna Gioia che decide di osservare l’abito da una nuova angolazione.
Un abito pensato non soltanto dal punto di vista della moda e del glamour, ma con importanti elementi di funzionalità e vestibilità; da qui nasce LIBERO ARBITRIO: prototipi originali e sperimentali in grado di trasformarsi intorno al corpo, creando molte forme-modelli differenti, stimolando la creatività di chi li indossa.
Per questo gli abiti sono senza tempo, in grado cioè di adattarsi alle mode del momento, di superarle e di sopravvivere ad esse, riuscendo a sviluppare nell’individuo che li indossa un moto emozionale come valido strumento di differenziazione.
L’abito diventa un vero e proprio gioco, un’occasione per sperimentare liberamente il proprio gusto.

Infatti ogni abito è accompagnato da un dvd con i video delle trasformazioni dell’intera collezione.

Abbiamo incotro Susanna Gioia per voi e le abbiamo fatto alcune domande:
Perchè Lumeria?
Lemuria è un continente perduto,una civiltà dimenticata … è l’inizio di tutte le storie.
In questo tempo lontano gli esseri umani erano enormi fantasmi eterici che attraverso la psiche e lo scorrere dei millenni, condensarono il corpo fisico e lo portarono in essere.
Crearono così la forma del corpo umano destinata ad evolvere nelle ere che seguirono.
Lemuria è un mito di creazione, una storia lontana e misteriosa che continua ad ispirarci nella nostra ricerca della profondità delle forme.
Come nasce la geniale idea del “libero arbitrio” applicato al concetto del vestire?
Nasce dall’esigenza di creare un prodotto innovativo ed originale che inducesse le persone a confrontarsi con esso in modo nuovo. Un abito che può essere adattato al gusto personale di chi lo indossa, un oggetto con cui interagire superando la fruizione passiva alla quale ci stiamo fin troppo abituando.



Abiti multitasking, che salvano l’indecisione sul cosa mettere in valigia, nascono anche da una tua esigenza personale?
Certo, viaggiando spesso riconosco che sono molto utili! Confesso però che questi aspetti sono emersi solo in seguito..ciò che mi ha spinto è stato un altro tipo di ricerca concettuale: riportare la moltitudine ad una cosa sola. In una società che ci bombarda con troppi imputs, io ho cercato la sintesi.
Come si svolge la fase creativa? Parti da una idea? Dalla scelta del tessuto?
Parto sempre da una forma geometrica e poi ne immagino il potenziale che racchiude.
Lemuria è un nome davvero originale, a cosa è legato il suo significato?
Lemuria è un continente perduto in un’epoca primordiale; e’ in realtà un mito di creazione.
L’uomo non ancora incarnato, era fatto di psiche ed è attraverso la sua forza mentale che ha poi creato la sua stessa forma fisica.

lemu4
lemu1
lemu2
lemu3

Che ne pensate? Io trovo che sia la fusione perfetta tra moda e comodità.
Presto per tutte voi una bella sopresa legata al marchio Lemuria…

alta moda, comodità, giocare, Lemuria, libero arbitrio, vestibilità, vestiti



Commenti (3)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


©2019 The colours of my closet. Web design: Ideology Creative Studio | Privacy