Geomar, tre prodotti un unico obiettivo

gennaio 26, 2018 — Leave a comment

geomar_raffaellacatania_thecoloursofmycloset

Eccomi di nuovo a parlare di beauty, viaggiare infatti non significa certo prendersi meno cura di noi e del nostro corpo.

Dopo le vacanze natalizie ho subito deciso di pensare alla famigerata prova costume e concentrarmi sulla cura della pelle nelle zone più critiche: pancia e glutei.

Come dico sempre i miracoli non esistono ma esiste la costanza e l’uso di prodotti mirati che possono aiutarci a mantenere una pelle tonica.

Da qualche settimana sto usando tre prodotti della linea Geomar per un’azione urto.

Nello specifico sto usando il famoso Fango D’Alga Oceanica (Il fango è il prodotto base, il must have, scegliete quello più giusto in base allo stadio della cellulite, sul sito di Geomar trovate varie opzioni) , lo Sugar Scrub e il Gel Freddo Drenante!

Una combo perfetta per contrastare l’odiatissima cellulite!
1) SUGAR SCRUB: Esfoliare la pelle è la base per ogni tipo di trattamento di bellezza. Questo scrub è davvero efficace e piacevole. Il mix di sale marino, zucchero e oli naturali rende il prodotto perfetto per levigare e nutrire la pelle in profondità. Il Sale “asciuga” l’acqua, ha quindi una forte azione drenante, richiama per osmosi tossine e liquidi in eccesso, favorendone l’eliminazione. Lo zucchero esfolia dolcemente la pelle e gli oli donano l’idratazione di cui l’epidermide ha bisogno. Per un uso corretto, mescola il prodotto con la palettina affinché la consistenza risulti omogenea, applica su pelle umida e massaggia facendo tanti cerchi dal basso verso l’alto. Lascia agire per 5 minuti e poi sciacqua via il prodotto, ricordandoti di effettuare l’ultimo risciacquo con acqua fredda. Io per comodità lo utilizzo una volta alla settimana, ma puoi tranquillamente utilizzarlo 2 volte a settimana. I risultati si percepiscono ad occhio e al tatto sin dalla prima applicazione, è sicuramente un valido aiuto per chi ha problemi di microcircolazione.

2) FANGO D’ALGA OCEANICA: Se siete alla ricerca di un fango in grado di contrastare la cellulite più radicata questo fa per voi. Svolge una doppia azione: lipolitica e drenante. Andrebbe utilizzato 3 volte a settimana (per la prima settimana), 2 volte a settimana (per le 4 settimane che seguono) e 1 volta a settimana (per l’azione di mantenimento). Al momento sono riuscita ad essere costante e sono felice di poter constatare miglioramenti sulla consistenza della pelle. Utilizzare il fango è semplicissimo. Si mescola il prodotto, si applica uno strato generoso (vi consiglio almeno una volta a settimana di effettuare il trattamento subito dopo l’azione dello scrub) e poi, per ottimizzare i risultati, si avvolgono le parti con una pellicola trasparenti e si lascia in posa per circa mezzora. Se percepite arrossamenti o pizzicore non allarmatevi, è normale.

3) LA CREMA EFFETTO URTO: è una crema-gel specifica che aiuta a combattere gli inestetismi della cellulite, anche nei casi di cellulite resistente.
La sua formula innovativa, studiata per intervenire sui punti più critici come cosce, glutei, pancia e braccia, contiene principi attivi naturali che svolgono, già dalle prime applicazioni, molteplici azioni benefiche sulla pelle.

Massaggiare dal basso verso l’alto, fino a completo assorbimento. La fase “URTO” prevede 2 applicazioni al giorno (mattina e sera) per 21 giorni consecutivi. Per il mantenimento si consiglia 1 applicazione al giorno per 1 o 2 settimane al mese, in relazione agli effetti che si desidera ottenere.

Devo dire che sono molto soddisfatta sopratutto per il rapporto qualità prezzo. Di solito infatti i fanghi alle alghe li trovate sul mercato a prezzi parecchio più alti.

Come sempre sono qui pronta a rispondere alle vostre domande e ricordate il tempo vola e fra poco arriverà la stagione dei costumi e dei vestitini leggeri, non facciamoci trovare impreparate!

#geomargirl #ad

 

No Comments

Be the first to start the conversation.

Lascia un commento

Text formatting is available via select HTML. <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.