La Moresca, la maison che racconta la Sicilia

maggio 26, 2017 — 1 Comment
Pinterest

lamoresca_hotel_ragusa_travelblogger_raffaellacatania

Spesso quando si pensa alla Sicilia la si associa solo al mare. Sarà perchè è una isola o forse perchè le immagini più forti sono sempre quelle legate alle acque azzurre e cristalline.

Ma se dovessi associare qualcosa alla mia terra sarebbe la cultura prima che il mare. Ed è questo stesso pensiero che è alla base del concetto di turismo per La Moresca Maison De Charme.

La Moresca Maison De Charme è uno splendido boutique hotel nel centro di Marina di Ragusa in cui ho trascorso un piacevolissimo weekend.

Ciò che colpisce da subito è la struttura, un edificio liberty del 1926, di cui ancora oggi conserva elementi originali e dettagli di art nouveau. l residenza è stata recuperata perfettamente e ha permesso di realizzare 15 camere indipendenti, sviluppate su 3 piani. Quasi tutte le camere si affacciano su un patio con giardino di bouganville e profumi mediterranei.

14  camere si dividono tra classic e superior e sono tutte insonorizzate e  con l’antico letto matrimoniale tipico siciliano. Gli arredi sono unici e diversi, comodini antichi, tavoli in legno con base in marmo e lampade di modernariato. Un perfetto connubio tra passato e presente che dona un fascino unico all’ambiente.

Una scalinata conduce alla suggestiva torre della maison de charme la Moresca che ospita la camera più grande della struttura con 4 posti letto. La camera ha in più uno spazio privato all’aperto. Salendo ancora le scale si arriva al solarium, con una incantevole vista della cittadina e della spiaggia.

Il fil rouge presente in ogni stanza della struttura sono le foto, che come un percorso, raccontano la storia della Sicilia. Foto della pesca, delle feste religiose più importanti, ritratti di illustri poeti e artisti siciliani. Tutto racconta di questa terra, luogo e crocevia di grandi popoli e culture diverse che si sono amalgamate nel corso dei secoli e hanno reso la Sicilia un luogo davvero straordinario.

La caffetteria è stata realizzata nel cortile interno. è una struttura moderna, in ferro e vetro, total white, e si integra alla perfezione nel contesto. Qui si svolge la colazione, tra l’aroma del caffè appena fatto e l’inebriante profumo del gelsomino.

La colazione è tipicamente sicula, sia per la parte dolce che per quella salata, ricotta, formaggi tipici e pane cunzatu.

Ogni giorno poi, dalle 18:00 è possibile gustare un ottimo aperitivo, sorseggiando un cocktail o del buon vino delle migliori cantine siciliane e del territorio.

Lo staff è cortese e presente, e il direttore Carlomaria Grassi, sarà una guida perfetta per scoprire posti e luoghi di questa terra. Una piccola oasi se pur in pieno centro del paese a pochi metri dalla piazza principale e dalla spiaggia.

Un punto di partenza perfetto per visitare la costa del ragusano e la bellissima Ragusa Ibla, con le sue oltre cinquanta chiese e numerosi palazzi in stile barocco.

Hotel perfetto per quelli che amano sentirsi a casa anche in vacanza.

lamoresca_hotel_ragusa_secondo_piano_patio_raffaellacatania

lamoresca_hotel_ragusa_patio_fiorito_raffaellacatania

lamoresca_hotel_ragusa_blogger_raffaellacatania

lamoresca_hotel_ragusa_patio_raffaellacatania

lamoresca_hotel_ragusa_salotto_foto_raffaellacatania

lamoresca_hotel_ragusa_salotto_raffaellacatania

lamoresca_hotel_ragusa_camera_matrimoniale_raffaellacatania

lamoresca_hotel_ragusa_letto_siciliano_raffaellacatania

lamoresca_hotel_ragusa_aperitivo_siciliano_raffaellacatania

lamoresca_hotel_ragusa_aperitivo_vino_raffaellacatania

lamoresca_hotel_ragusa_caffetteria_raffaellacatania

lamoresca_hotel_ragusa_caffetteria_colazione_raffaellacatania

lamoresca_hotel_ragusa_colazione_raffaellacatania

lamoresca_hotel_giardino__raffaellacatania

Share and Enjoy

One response to La Moresca, la maison che racconta la Sicilia

  1. Ambra giugno 19, 2017 at 14:40

    posto favoloso!

Lascia un commento

Text formatting is available via select HTML. <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*