Roma, i miei consigli su dove mangiare, bere e rilassarsi un po’

febbraio 21, 2017 — Leave a comment
Pinterest

mangiare_a_roma_cacioepepe

Roma Caput Mundi, Roma città eterna, grande bellezza…non è un caso se questa città fa restare a bocca aperta turisti e non, se lascia ogni volta quel seno di magnificenza, di storia e di grandezza. Unica nel suo genere racchiude in se mistero e racconto e fa innamorare ogni giorno centinaia di persone.

Non starò qui quindi a dire cosa vedere e cosa non vedere, guide sulla capitale d’Italia ne troverete a bizzeffe e forse non ne servono poi così tante, basta camminare per le sue vie e trovare qualcosa di bello da ammirare.

Voglio però condividere le mie esperienze culinarie e raccontarvi cosa e dove ho mangiato lo scorso weekend per i tre giorni romani che mi sono regalata per il mio compleanno.

Vi indicherò posti sparsi per la città, in quartieri diversi che vi consiglio di visitare perchè ognuno peculiare e caratteristico.

 

Merende o pranzo: Se siete in centro, per l’esattezza a Piazza di Spagna e avete voglia di un dolce e un caffè o anche un pranzo veloce, non posso che consigliarvi Colbert. Colbert si trova all’interno di Villa Medici (che se avete tempo e voglia vi consiglio di visitare perchè molto bella). L’ingresso a Colbert non è condizionato dalla visita alla Villa, all’ingresso su via di trinità dei monti dite che volete salire alla caffetteria  e vi indicheranno come fare. Dopo qualche gradino di una bellissima e antichissima scala a chiocciola entrerete nel mondo della famiglia medici, e sorseggerete il vostro caldo cappuccino su un balcone privato vista Roma. L’arredo è moderno e minimalista e regala un bellissimo contrasto con i muri antichi e i busti di marmo. Un ambiente caldo e accogliente e se è libero, vi consiglio di mettervi comodi sul divano di fronte il balcone per ammirare la potenza di Roma. Tutto è di loro produzione, la mia cheese cake con salda di arancia era deliziosa. Il tempo si dilata, nessuno vi metterà fretta potrete davvero passare dei momenti di grande relax e godervi questo angolo di Roma. Viale della Trinità dei Monti 1.

colbert_cheesecake_roma

colbert_villamedici_roma

 

Sushi: Se siete amanti della cucina orientale e vi trovate zona Prati (noi di mattina siamo stati in giro per il Vaticano e poi abbiamo pranzato qui) vi consiglio JinJà Prati Restaurant. Un ristorante giapponese grande e moderno, davvero arredato con gusto e stile. Vi consiglio, se andate nel weekend, di non arrivare più tardi delle 13:15 perchè vi assicuro che nonostante i tanti coperti si riempirà in pochi minuti. Il servizio è veloce dato che sarete voi ad ordinare con facilità con un ipad presente al tavolo che vi permettere di vedere i piatti, conoscerne gli ingredienti e il prezzo e ordinare in pochi click. Davvero comodo, una formula vincente data la grande affluenza di persone.  Potete usufruire della formula all you can eat, e ordinare man mano che mangiate i piatti desiderati. Si trova sulla Circonvallazione Trionfale, 59/59a.

jinjaprati_roma_prati

jinjaprati_sushi_roma

 

Aperitivo. Se siete in zona campo Marzio, quindi super centro romano e volete evitare i soliti posti turistici dove troverete solo pasta al pomodoro e bruschette vi consiglio Gusto Osteria. Si trova in una traversa del via Corso ed è frequentato da romani e quasi nessun turista. Il locale colpisce subito per l’arredo, un po’ new york style, con bancone di legno nero e marmo bianco, mattonelle bianche ai muri e arredo vintage. Con 10 euro puoi fare un aperitivo con spritz, un buffet di piatti selezionati e delle mini porzioni calde realizzate dallo chef apposta per voi.  Una sera questa è stata la nostra scelta, perchè tra salumi e fritturine varie eravamo veramente sazi. Si trova in Via dell Frezza 16.

osteria_gusto_roma

aperitivo_gusto_roma

 

Pranzo: Se vi trovate in zona Via Veneto e volete fare un pranzo veloce ma con gusto vi consiglio il ristorante Doney. Il ristorante è annesso al bellissimo The Westin Hotel. Il pranzo è concepito a buffet con un’ampia scelta di pasta espresso, insalate, secondi, frutta e dessert. I piatti cambiano ogni giorno seguendo e rispettando la stagionalità degli ingredienti e la qualità delle materie prime. Potrete scegliere tra una selezione di primi, cucinati sul momento dallo chef, scegliendo non solo il condimento ma anche il tipo di pasta. Il buffet è molto vario, dal sushi al cous cous, ai formaggi freschi al pesce. Prezzo 29 euro. Via Vittorio Veneto, 125

doney_straurant

doney_straurant_roma

 

Tipico: Alfredo e Ada si trovo in pieno centro nelle viuzze più tipiche, a pochi passai da piazza Navona. Quella che negli anni 30 era una vineria, gestita da Alfredo e Ada, si è a poco a poco trasformata in una piccola trattoria nel cuore della Roma antica. Tavoli di legno scuro con il ripiano in marmo, vecchie foto e quadri alle pareti lasciati da qualche affezionato cliente, fanno da cornice ad una cucina dai piatti tradizionali e semplici serviti con garbo dalla giovane proprietaria Chiara. Nel menù i piatti della tradizione come la carbonara, la amatriciana, la cacio e pepe, ma anche zuppe, il baccalà e le scaloppine al limone con l’immancabile cicoria ripassata in padella. I prezzi sono più che onesti e l’ambiente è davvero magico. Ritornerò. Si trova in Via Dei Banchi Nuovi 14.

alfredo_e_ada_roma_amatriciana

alfredoeada_piatti tipici

Share and Enjoy

No Comments

Be the first to start the conversation.

Lascia un commento

Text formatting is available via select HTML. <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*