Lo sposo, il giusto dress code

aprile 1, 2015 — Leave a comment
Pinterest

sposo_uomo_dress

Il matrimonio è una delle celebrazioni in cui il protocollo è più presente: durante la cerimonia, in macchina, nelle maniere, sui tavoli, ecc. Nemmeno l’uomo  e tutto ciò che lo circonda, scappa da esso, per cui bisogna conoscere le regole per essere lo sposo perfetto.

Nel momento della scelta del vestito che indosserà  il giorno del suo matrimonio, deve tener presente l’ora e la stagione in cui verrà celebrato l’evento. Per l’inverno e l’autunno si utilizzano stoffe più forti come la lana; mentre per la primavera e l’estate i tessuti più adatti sono il cotone e il lino.

Inoltre si devono conoscere gli svariati tipi di vestito che possono essere utilizzati nelle cerimonie, siano esse religiose o di carattere civile. Stiamo parlando del Tight, il Frac ed il Vestito Scuro. Nel caso in cui lo sposo appartenga ad un settore della milizia, può sempre usare il vestito di gala militare per il suo matrimonio.

Il Tight è la scelta più adatta per questo giorno. È costituito da una giacca corta d’avanti e leggermente curva dietro che finisce in una lunga falda. Ha una abbottonatura costituita da un solo bottone a mo’ di gemello. La camicia è rigorosamente bianca e la cravatta solitamente è grigio argento con nodo semplice, ma possono essere ammessi diversi colori. Il gilet può essere incrociato o semplice in  nero oppure in qualche altro colore. Infine, il pantalone deve essere a righe verticali, sui toni del grigio e nero e sempre sorretto da bretelle.

Se la cerimonia è di sera, il vestito più adatto è il Frac. La cravatta in seta dal laccio bianco è la caratteristica più saliente di questo capo. La giacca deve essere nera, rifinita con delle larghe falde e i pantaloni, neri lisci.

La scelta più sicura per gli sposi in generale, è il vestito comune, composto da giacca, pantalone e gilet e di cui i colori più adatti sono il blu notte ed il grigio scuro. È il capo che può subire più variazioni giacché non è sottoposto ad un protocollo più esigente. Lo smoking non è adatto per le cerimonie religiose. Si tratta di un capo che si accetta soltanto negli eventi serali e di carattere sociale.

Contrariamente a quanto pensa la maggioranza, nei matrimoni è lo sposo chi ne determina il galateo. Da lui dipende il protocollo della madrina, del padrino e dei testimoni. Ad esempio, se lo sposo si caratterizza per il Tight, i testimoni dovranno portare anch’essi il Tight, ma col panciotto in un colore diverso.

E se lui non potrà accompagnarvi a scegliere il vostro “wedding dress”, voi care amiche, potrete di certo fare da consigliere al vostro lui e mettere in pratica queste semplici ma fondamentali regole!

Auguri!!!!

LM

sposp-uomo

 

Share and Enjoy

No Comments

Be the first to start the conversation.

Lascia un commento

Text formatting is available via select HTML. <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*