Lorde nuova fashion icon

gennaio 28, 2014 — Leave a comment
Pinterest


Miley Cirus è di certo la più chiacchierata, ma secondo gli ultimi Grammy Awards è Lorde, la giovanissima cantante neozelandese, l’astro nascente della musica internazionale.

Per Time è tra i teenager più influente del mondo, la sua musica spopola e anche il mondo della moda non ne è rimasto indifferente, tanto che Karl Lagerfeld l’ha eletta sua nuova musa.

Con la sua cascata di riccioli ribelli, una forte passione per il nero e il gotico, Lorde ha debuttato a settembre con il suo primo album Pure Heroine, ha scalato le classifiche con il singolo Royals, che ha venduto più di 2 milioni di singoli, con 6 milioni di download nel mondo.

Se il suo stile vi piace ecco cosa non può mancare nel vostro armadio. Prima di tutto il color nero, la giovane artista infatti sul palco e nelle occasioni pubbliche mai rinuncia al colore dark per eccellenza, ad accezione di qualche tocco di bianco.

Pochi tacchi ma non rinuncia all’altezza con le sue amate creepers, iconiche scarpe della moda anni ’50, con la suola di gomma molto alta (ma ne esistono varianti più basse o con la suola a carrarmato) ed un particolare tipo di allacciatura (fibbia o lacci a quattro anelli).

Ad esser abbina sempre i calzini a fantasia, righe o nuvolette poco importante, l’importante che si notino.

Gli accessori, sono in pieno spirito gotico, argento e pietre dure e tutto quel che risulta vagamente esoterico e mistico.

I capelli sono portati in moto molto naturale, sempre sciolti e selvaggi, ma make-up e mani sono sempre impeccabili. Occhi scuri e eyeliner ben delineato, pelle di porcellana e labbra molto scure (burgundi e nero) o lasciate naturali.Le unghie sono sempre lunghe e smaltate sempre in colori scuri e decorate.

Una carrellata di immagini per scoprire lo stile di questa talentuosa e giovante artista.


Share and Enjoy

No Comments

Be the first to start the conversation.

Lascia un commento

Text formatting is available via select HTML. <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*